Search   You are here:  little BLOG  




Scarica Subito E-Book
Gratuitamente !
Scopri come >>

 Il luogo dove leggi.... ed esprimi liberamente le tue opinioni !

Inviato da: Administrator Account
sabato 11 dicembre 2010 15.30.31

Visto l’avvicinarsi del periodo Natalizio, noi che ci occupiamo del meglio per ogni genere musicale, non possiamo non parlare di Musica Gospel. Lo facciamo come sempre attraverso i suoni, selezionando una decina di brani che per struttura o melodia troviamo particolarmente interessanti. Le scelte sono le meno banali e scontate possibili. 

La scelta dei Video, alterna interpretazioni rigorosamente classiche come quelle eseguite da regine del genere come
Aretha Franklin, Mahalia Jackson o Marion Williams ad altre meno ortodosse o poco note.
 

Dedichiamo quindi questi inni a chiunque decida di approfondire la propria conoscenza su questo particolare genere musicale.
 
Iniziamo con il popolare brano "Rock of Ages" scritto originariamente come poema dal reverendo Augustus Montague Toplady nel 1873. La poesia trovò musica grazie ad una  composizione di Thomas Hastings.

Proseguiamo con il più popolare inno irlandese, nelle chiese di lingua inglese: "Be Thou My Vision". Le parole originali sono di Dallan Forgaill e la successiva traduzione in inglese fu opera di Mary E. Byrne nel 1905. La melodia invece è mutuata da una vecchia canzone folk irlandese. 

Segnaliamo quindi “Be Still My Soul” il cui testo originale (tradotto in inglese nel 1855) è stato scritto da Katharina Von Schlegel nel lontano 1752. Il pezzo trae la sua melodia musicale da un brano del compositore finlandese Jean Sibelius.
 
The Old Rugged Cross” scritto nel 1912 da George Bernard e  Charles Gabriel, è uno dei brani più interpretati della storia del Gospel. Eseguito non solo da cantanti del genere, troviamo infatti cover realizzate, giusto per fare qualche citazione, anche da Johnny Cash ed Elvis Presley.

Great Is Thy Faithfulness” è un altro inno popolare. Il testo fu scritto da Thomas Chisholm nel 1923, mentre la melodia è stata composta da William Runyan.

Passiamo ora al popolarissimo “Amazing Grace”.  Scritto da John Newton, un commerciante ex schiavo, che fu ispirato in tarda età dalla lettura del vecchio testamento. Musicalmente, il brano è una variante di un vecchio traditional scozzese per cornamuse.
 
"Holy, Holy, Holy" è un inno scritto da Reginald Heber, su musiche composte da John B. Dykes, che fa riferimento allo storico consiglio di Nicaea del 325 D.C.Nacque per essere utilizzato durante la domenica della Trinità.

Joseph M. Scriven scrisse nel 1855, mentre si trovava in Canada, un poema per confortare la madre rimasta nella natia Irlanda. Fu poi Charles Crozat Converse ha convertire la poesia nel brano che conosciamo ancora oggi come "What a Friend We Have In Jesus"
 
Inno "ufficioso" della Royal Navy è: “Eternal Father Strong to Save”. Il brano contiene riferimenti a diversi eventi narrati nella Bibbia, tra cui, la creazione dell'universo ed il cammino di Gesù sull’acqua. Testi di William Whiting su melodia attribuita a John Bacchus Dykes.

Chiudiamo questa breve panoramica con "Blessed Assurance" che deve il suo testo ad una scrittrice cieca: Fanny J. Crosby. La musica, che al pari delle parole risale al 1873, fu scritta invece dall’organista Phoebe P. Knapp.
 
Per i più, siamo indubbiamente di fronte ad ascolti non usuali ma, senza voler urtare la suscettibilità di alcuno, crediamo che sia possibile emozionarsi di fronte a questi meravigliosi brani anche senza essere dei credenti nel senso più stretto del termine.
 
Lasciamoci quindi trasportare, senza pregiudizi, da queste “buone vibrazioni”.....

Team
MusicaIndelebile.com

Segnala / Condividi

Share/Bookmark

 

Tags:

4 commenti...

Re: (Ri)Scoprire Gospel e Sprituals

che botta di spiritualità! non me l'aspettavo ma trovo il post particolarmente apprezzabile. Non conoscevo quasi nessuno dei brani linkati. Alcuni in effetti sono da brividi. questo è uno dei pochi blog dove leggi e ascolti qualcosa di diverso, dovreste pubblicare di più...
un abbraccio
N

Da Nastrina a   mercoledì 15 dicembre 2010 13.04.05

Re: (Ri)Scoprire Gospel e Sprituals

la Franklin è strepitosa qui come nel soul più classico. grandissima artista. certo che ha scegliere questi argomenti avete proprio un gran coraggio. evidentemente lo fate per la voglia di farlo e per passione più che per avere traffico o audience. complimenti.

Da jo jo a   venerdì 17 dicembre 2010 11.18.19

Re: (Ri)Scoprire Gospel e Sprituals

sarà per colpa del periodo natalizio ma devo ammettere che ho ascoltato cose interessanti. non male anche il video con il coro gospel che avete piazzato in home page con gli auguri. con l'occasione.... BUON ANNO ANCHE A VOI!!!!

Da Sentenza a   mercoledì 29 dicembre 2010 11.13.55

BUONE VIBRAZIONI

@ Nastrina - grazie per le belle parole. Faremo il possibile per pubblicare di più ma l'obiettivo per noi resta la qualità più che la quantità. Un grande abbraccio anche a te.

@ jo jo - sì ci vuole indubbiamente coraggio... :-)) . cmq, hai centrato perfettamente la nostra filosofia. siamo guidati dalla passione.

@ Sentenza - se hai ascoltato cose interessanti, vuol dire che abbiamo fatto un buon lavoro. Grazie e Buon anno anche a te.

Good Vibrations!

Da MusicaIndelebile Team a   mercoledì 29 dicembre 2010 12.08.10

Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento    Annulla  

  
 little Blog Top Post

  



Scarica Subito E-Book Gratis!

 

 

 


  

Promozioni Musica di Amazon.it >>>

SuperOfferte Musica su LaFeltrinelli.it >>>

Promozioni Musica su Ibs.it >>>


  
Home Page:Blues:Country:Elettronica:Etnica / World Music:Folk:Gospel:Italiana:Jazz:Rap / Hip-Hop:Reggae:R&B / Soul:Rock:little BLOG:Recensioni
Copyright © 2009-2015 MusicaIndelebile.com Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy