Search   You are here:  little BLOG  




Scarica Subito E-Book
Gratuitamente !
Scopri come >>

 Il luogo dove leggi.... ed esprimi liberamente le tue opinioni !

Inviato da: Administrator Account
giovedì 15 marzo 2012 12.42.23

Il Reggae nasce nelle isole caraibiche, come del resto i suoi predecessori Calypso, Ska, Rocksteady e altri, guidato dall'anima del patrimonio africano insito nella popolazione delle isole. La Giamaica è la patria di questo genere musicale. La Giamaica era, infatti, un centro nevralgico della distribuzione di uomini e merci durante la tratta degli schiavi africani. Il Reggae basa quindi le sue radici su questa lunga storia d’integrazione culturale. Il Reggae reincarna la musica tradizionale africana cui abbina armonicamente le ritmiche caraibiche.
L’artista che più di ogni altro ha contribuito allo sviluppo internazionale del Reggae è naturalmente Bob Marley, entrato con i suoi Album in tutte le classifiche internazionali. Tuttavia, vi sono stati altri artisti, certamente meno noti, ma che hanno contribuito egualmente a sdoganare questo genere musicale: Horace Andy, Burning Spear, Jimmy Cliff, Sizzla, Buju Banton o Dosmond Dekker. Immenso anche il lavoro svolto sin dai primi anni ’60 da un produttore poco noto ai più: Lee “Scratch” Perry. Un personaggio che ha confezionato numerosi hit e lanciato moltissimi artisti.


Tra gli artisti che invece sono stati folgorati da questo genere musicale, sino al punto da integrarlo nella loro produzione musicale, possiamo certamente citare gli UB40, i Police e i Clash.



Il Reggae, pur se connotato da una ritmica tranquilla che porta l’ascoltatore a rilassarsi o vibrante che incita il movimento del corpo, è stato spesso connotato da citazioni religiose associabili al movimento Rasta. Il Reggae ha contribuito a far discutere di problemi sociali reali quali la povertà, della liberalizzazione dell’uso delle doghe leggere, ha affrontato i temi dell’emancipazione dalla schiavitù mentale, il ritorno alle radici della terra madre, ha promosso la salvezza e l'unità tra gli uomini, la pace e l’amore. Il Reggae ha condannato la guerra, il razzismo e l'oppressione. Peccato che pochi abbiano realmente dedicato del tempo a esplorare questa parte essenziale del genere musicale.



Il Reggae ha cercato di portare felicità e serenità nella vita delle persone ai margini, angosciate o tristi. Il Reggae è stato un messaggio di luce e di speranza. Non c’è bisogno di una guerra nella propria vita, si può vivere in pace.

Good Vibrations!

Team
MusicaIndelebile.com

Segnala / Condividi

Share/Bookmark

 

Tags:

4 commenti...

Re: Reggae Redemption Music

un articolo molto molto concentrato ma che dire... si parla ormai così poco di reggae che qualsiasi contribyto, anche se così stringato, è comunque ben accetto.

Da rastaman a   mercoledì 21 marzo 2012 21.27.10

Re: Reggae Redemption Music

Adoro il reggae ed in un lontano passato ho vissuto per Bob Marley.... giusto evidenziare il tema dei contenuti al di la della musica dall'inconfondibile ritmica. Piuttosto, oltre i mostri sacri, proprio nulla da segnalare sulle nuove leve. Nessuno in grado di comptere con le stelle del passato?
un abbraccissimo
Vale

Da Valentina a   mercoledì 21 marzo 2012 21.27.22

Re: Reggae Redemption Music

segnalo anche toots & the maytals per chi volesse approfondire

Da Jinko a   mercoledì 21 marzo 2012 21.27.32

Re: Reggae Redemption Music

ma allora ci siete ancora. pensavo ad un abbandono del blog per concentrarvi solo sulle classiche dei dischi. bene, meglio così anche se forse per un rientro in grande stile il reggae non è il massimo. spero di rileggervi senza dover aspettare altri mesi. :-))

Da Repeater a   mercoledì 21 marzo 2012 21.27.40

Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento    Annulla  

  
 little Blog Top Post

  



Scarica Subito E-Book Gratis!

 

 

 


  

Promozioni Musica di Amazon.it >>>

SuperOfferte Musica su LaFeltrinelli.it >>>

Promozioni Musica su Ibs.it >>>


  
Home Page:Blues:Country:Elettronica:Etnica / World Music:Folk:Gospel:Italiana:Jazz:Rap / Hip-Hop:Reggae:R&B / Soul:Rock:little BLOG:Recensioni
Copyright © 2009-2015 MusicaIndelebile.com Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy